Tè verde – Cos’è, lavorazione, tipi, valori nutrizionali

Cos’è il tè verde ?

Il tè verde si ottiene dalla pianta Camellia Sinensis e ha le sue origini in Cina, e attualmente i paesi in cui il tè verde viene principalmente coltivato sono Cina, India e altri paesi dell’Asia orientale.

Il nome del tè deriva dal fatto che le foglie mantengono la loro tonalità di verde quando sono cotte, e il motivo per cui le foglie di tè rimangono verdi è che durante la lavorazione non si ossidano. Pertanto, il tè verde conserva le sue proprietà antiossidanti benefiche per la salute del corpo.

La storia dice che il metodo di infusione del tè verde è apparso per la prima volta nel 2737 aC, durante il regno dell’imperatore Shennong, una figura popolare nella mitologia cinese in agricoltura e medicina. Durante un viaggio, quando l’imperatore Shennong e il suo convoglio si fermarono per riposare, una foglia di tè verde cadde nella sua tazza di acqua calda. Inizialmente non si accorse che l’acqua cambiava colore, ma quando bevve il tè pensò che fosse una bevanda corroborante e chiese a chi lo accompagnava di preparare d’ora in poi questa bevanda.

Questo evento è citato nel libro I classici del tè dello scrittore Lu Yu ed è importante per la storia del tè verde perché è la prima volta che si registra la preparazione e il consumo del tè, chiamato “cha”.

Allo stesso tempo, altri storici sostengono che l’origine del tè risalga a oltre 300 anni, quando le persone erano solite masticare le foglie di tè senza cuocerle, soprattutto la popolazione del sud-est asiatico. Molto più tardi iniziarono ad aggiungere germogli e foglie in acqua calda per aromatizzare le bevande.

Con il V secolo, durante la dinastia Tang, l’abitudine di bere il tè divenne una convenzione sociale in tutta la Cina. Così, le cerimonie formali in cui si beveva il tè entrarono a far parte della vita sociale del popolo cinese.

Durante la dinastia Song, nel XIII secolo, l’abitudine di bere il tè era indispensabile nelle attività quotidiane del popolo cinese, così come questa usanza era integrata nella cultura britannica.

Lavorazione del tè 

Tradizionalmente, il tè verde viene lavorato all’inizio della primavera. Il metodo tradizionale prevede la raccolta delle foglie di tè, la cottura a vapore, l’essiccazione e l’arrotolamento:

  • Raccolta delle foglie – la raccolta viene effettuata da raccoglitori esperti, nelle prime ore del mattino, prima che il sole attivi i principi attivi contenuti nelle foglie. La rottura delle foglie dovrebbe essere eseguita quando le temperature sono basse e il gelo si sta ancora formando sulle foglie. Dopo la raccolta, le foglie fresche vengono stese su vassoi di bambù e lasciate al sole o esposte all’aria calda per una o due ore.
  • Preparazione al vapore – per prevenire l’ossidazione delle catechine e per mantenere la freschezza delle foglie di tè, vengono poi cotte a vapore.
  • Asciugare e arrotolare le foglie – in seguito, le foglie vengono arrotolate in forme diverse e lasciate asciugare. La corsa aiuta a rilasciare oli e aromi naturali durante l’infusione.

In Cina, le foglie di tè verde vengono solitamente tostate in grandi pentole wok e poi arrotolate a mano in varie forme: attorcigliate, piatte, ondulate. In Giappone, le foglie vengono rapidamente cotte a vapore su un piatto di bambù posto sopra l’acqua e possono quindi essere più facili da modellare.

Attraverso la preparazione tradizionale, le foglie di tè verde rimangono intere e hanno un aroma più ricco rispetto al tè verde preparato industrialmente. Di solito, attraverso la preparazione industriale, le foglie di tè vengono triturate, il che rende il tè astringente e ha un aroma leggermente amaro. Per questo motivo i tè ottenuti con il metodo tradizionale hanno un aroma più sottile e ricco, essendo una delizia per i sensi.

Tipi di tè verde

Esistono diversi tipi di tè verde che si ottengono con la preparazione tradizionale e che preservano l’aroma e la qualità delle foglie fresche di tè, e alcuni di questi tipi di tè verde sono i seguenti:

  • Sencha : la pianta cresce alla luce diretta del sole e le foglie vengono raccolte non appena diventano verdi. Il primo raccolto è considerato la più alta qualità. Una volta raccolte, le foglie vengono cotte a vapore, iniziando dalle foglie più giovani, che crescono nella parte superiore della pianta. Successivamente le foglie vengono lasciate essiccare e poi arrotolate. Questo processo aiuta a rilasciare l’aroma intenso.
  • Gyokuro – il processo per ottenere questo tipo di tè è simile a quello del tè Sencha, tranne per il fatto che, prima di raccogliere le foglie per tre settimane, le piante vengono protette dal sole. Questo processo priva la pianta della fotosintesi e facilita la ritenzione di aminoacidi fortemente aromatici che conferiscono al tè Gyokuro un gusto intenso.
  • Tencha – il processo per ottenere questo tipo di tè verde è simile a quello del tè Gyokuro. L’unica differenza è che le foglie non passano più attraverso la fase di corsa.
  • Matcha – Il tè Matcha è in realtà il tè Tencha, ma alla fine del processo le foglie vengono macinate fino ad ottenere una polvere fine.
  • Bancha – questo tipo di tè si ottiene dalle foglie del secondo raccolto, dopo il primo raccolto utilizzato per ottenere il tè Sencha. Solitamente le foglie di tè vengono raccolte in tre periodi diversi, da giugno a ottobre.
  • Ceylon – questo assortimento di tè verde si ottiene in diverse regioni dello Sri Lanka e alla fine del processo di fermentazione le foglie vengono arrotolate o attorcigliate. Questo assortimento di tè verde ha iniziato a diventare sempre più popolare grazie alla qualità delle colture di tè in questa regione. A differenza di altri tipi di tè verde in Cina, il tè verde di Ceylon è ottenuto da foglie leggermente più scure, con un aroma leggermente speziato e un sottile sapore di nocciola.

I valori nutrizionali del tè verde per 100 g sono:

  • Proteine – 24.5 g
  • Fibra – 8,7 g
  • Calorie – 293 g
  • Grasso – 2,8 g
  • Calcio – 327 mg
  • Ferro – 24,3 mg
  • Sodio – 50 mg
  • Fosforo – 313 mg
  • Magnesio – 1 mg
  • Manganese – 0,18 mg
  • Potassio – 8 mg

Altri composti presenti nel tè verde sono caffeina, L-teanina, fluoro, acido folico, beta-carotene, flavonoidi e alcaloidi come teobromina, teofillina, dimetilxantina, xantina e adenina.

Benefici del tè verde :

  • Effetto antiossidante – grazie al suo ricco contenuto di polifenoli, il tè verde aiuta a ridurre lo stress ossidativo e i radicali liberi che hanno effetti negativi sulla salute del corpo. Inoltre, il tè verde è ideale per la disintossicazione e la perdita di peso.
  • Partecipa all’aumento del tasso metabolico del corpo – il tè verde favorisce la combustione dei grassi e aiuta a mantenere un peso ottimale.
  • Protezione del sistema cardiovascolare – i composti nel tè verde, in particolare le catechine, proteggono il sistema cardiovascolare e riducono il rischio di malattie cardiache.
  • Aiuta a ridurre il livello di colesterolo LDL “cattivo” – bere tè verde, come bevanda o come integratore alimentare con estratto di tè verde, aiuta a regolare i livelli di colesterolo. Nello specifico abbassa il livello del colesterolo “cattivo” o colesterolo LDL nel sangue, ma anche il livello dei trigliceridi.
  • Diminuzione del rischio di diabete di tipo 2 – il tè verde può migliorare la sensibilità all’insulina e abbassare i livelli di glucosio nel sangue.
  • Migliorare la funzione cerebrale –  il tè verde migliora le funzioni cognitive del cervello, in particolare la capacità di memoria, una maggiore attenzione e velocità di reazione.
  • Sollievo dalle malattie della pelle – il tè verde ha proprietà antinfiammatorie e anticancerogene e può aiutare ad alleviare le malattie della pelle , tra cui la psoriasi o la dermatite.
  • Miglioramento della salute dentale – le catechine presenti nel tè verde aiutano a mantenere la salute dentale . Nello specifico, inibisce la crescita dei batteri Streptococcus mutans e diminuisce il rischio di carie o perdita dei denti. Inoltre, il tè verde può ridurre l’alitosi.
  •  I nutrizionisti affermano che i polifenoli contenuti nel tè verde producono calore extra nel corpo e aiutano a bruciare calorie.
  • Il tè verde contiene quantità moderate di caffeina, che agisce sopprimendo l’appetito (grandi quantità di caffeina, come quelle del caffè, possono causare problemi medici, tra cui ipertensione e insonnia).
  • Aumenta anche il livello di energia.
  • Altre proprietà del tè al ginseng siberiano sono quelle diuretiche che inducono la sudorazione e quindi la perdita di liquidi durante l’attività fisica.

Tè verde nei cosmetici

Grazie al suo ricco contenuto di antiossidanti , l’estratto di tè verde è un ingrediente essenziale per i cosmetici per la cura della pelle. Protegge dai radicali liberi e ha proprietà idratanti.

Le creme con estratto di tè verde migliorano la ritenzione idrica che aiuta a mantenere la pelle idratata.

Quando si consiglia di consumare il tè verde

Il consumo di tè verde è benefico per la salute dell’organismo, ma anche per le persone che fanno dimagrimento, ma è importante sapere come possiamo consumare correttamente il tè verde:

  • Non va consumato a stomaco vuoto – il tè verde contiene L-teanina, un composto che può aumentare il livello di acidità nello stomaco; non è consigliabile mangiare al mattino a stomaco vuoto.
  • Due ore prima e dopo i pasti principali : il tè verde può essere consumato tra i pasti e aiuta ad aumentare l’assorbimento dei nutrienti.
  • Almeno due ore prima di coricarsi – consumato la sera, il tè verde aiuta a ridurre lo stress e migliora il sonno. Poiché il tè verde contiene caffeina, si consiglia un consumo moderato in quanto può portare all’insonnia.

Quali sono le controindicazioni al consumo di tè verde

Il consumo consigliato per gli adulti è di 2 o 3 tazze di tè verde al giorno.

Bere tè verde è controindicato per le persone che hanno problemi digestivi, carenza di ferro , persone che hanno una bassa tolleranza alla caffeina, sono anemiche, hanno problemi al fegato, persone che assumono farmaci antidepressivi, farmaci anticoagulanti o antibiotici chinolonici. Inoltre, il tè verde non è raccomandato per le donne che stanno allattando o in gravidanza a causa del contenuto di caffeina.

I rischi di un consumo eccessivo di tè verde, cioè più di cinque tazze di tè al giorno, includono i seguenti effetti collaterali: diarrea, mal di testa , palpitazioni o aritmia, problemi digestivi, ipertensione o glaucoma.

Scopri il club, hai accesso a più di 300 prodotti bio, con ingredienti bio, soluzioni più sane con servizi di qualità e campagne di stimolazione.

Le informazioni in questo articolo non devono sostituire la consultazione di uno specialista o una visita da un medico. Qualsiasi raccomandazione medica contenuta in questo materiale è solo a scopo informativo. Le conclusioni o i riferimenti non sono tipici e possono variare da individuo a individuo e possono dipendere dal proprio stile di vita, salute, ma anche da altri fattori. Queste informazioni non dovrebbero sostituire una diagnosi informata.

Lascia un commento