Cura del viso

È facile avere una carnagione sana, se sai come prenderti cura del viso e di essa e quali prodotti dovresti usare. Scopri nell’articolo sottostante come riconoscere i principali tipi di pelle e quali passaggi non devono mancare nel tuo rituale di cura quotidiano.

Quali sono i principali tipi di pelle?

Il primo passo per una corretta cura della pelle è sapere che tipo di pelle hai, in modo da poter scegliere i prodotti giusti. 

Ecco le caratteristiche di ogni tipo di pelle:

Pelle secca –  Questo tipo di pelle è caratterizzato da una pelle che produce meno sebo del normale. Pertanto, la pelle è priva di idratazione e soggetta alla comparsa di rughe sottili e superficiali. La pelle è opaca, con piccoli pori e la pelle è sottile e sensibile.

Pelle normale – E’ caratterizzata da una pelle liscia ed elastica, con una consistenza vellutata e un colore rosa, con piccoli pori e una buona circolazione dei vasi sanguigni. Sebbene la zona T (fronte, mento, naso) possa essere leggermente grassa, la pelle non tende ad ispessirsi o ad essere troppo secca. La pelle normale non è soggetta ad alta sensibilità.

Pelle grassa – A differenza della pelle secca, questo tipo di pelle è caratterizzato dalla produzione di una maggiore quantità di sebo (seborrea). La pelle è elastica, grassa e lucida, soprattutto nella zona T. A causa dell’eccesso di sebo, la pelle può assumere una sfumatura giallastra nel tempo, ma le rughe appaiono più dure. La pelle grassa favorisce i brufoli e l’acne.

Pelle mista – E’ caratterizzata da un eccesso di sebo nella zona T, mentre il resto della pelle è secca, soprattutto le guance. Di solito, i pori nella zona T sono grandi e possono comparire brufoli.

Come scegliere i cosmetici giusti per la cura del viso?

Quando si sceglie un prodotto cosmetico a seconda del proprio tipo di pelle, sarebbe bene sapere quali ingredienti contiene, come funzionano e quali benefici hanno:

Alfa idrossiacidi (AHA) – questo è un nome generico per diversi tipi di acidi, tra cui acido glicolico, lattico, tartarico e citrico. Questi acidi aiutano a ridurre le rughe, alleviare le macchie e possono ridurre i pori dilatati. Poiché questi ingredienti possono aumentare la sensibilità della pelle, si consiglia di applicare successivamente una crema solare.

Acido salicilico (beta-idrossiacido) – aiuta a rimuovere le cellule morte, migliora l’aspetto della pelle e allevia i sintomi dell’acne. L’acido salicilico è meno irritante degli alfa idrossiacidi.

Idrochinone : i prodotti contenenti questa sostanza vengono solitamente utilizzati per ridurre le macchie che si verificano con l’età. L’acido cogico ha lo stesso effetto.

Retinolo – si trova solitamente nelle creme antietà, essendo una sostanza derivata dalla vitamina A. Migliora l’aspetto della pelle, riducendo macchie e rughe.

Acido ialuronico – con l’età, il livello di acido ialuronico nei tessuti diminuisce, quindi i cosmetici che contengono acido ialuronico sono ideali per idratare la pelle e ridurre le rughe. L’acido ialuronico si trova soprattutto nelle creme antirughe.

Acido alfa-lipoico – è un efficace antiossidante che aiuta a rigenerare la pelle e combatte gli effetti negativi dei radicali liberi. Riduce le rughe e dona alla pelle un aspetto sano e luminoso.

11 consigli essenziali per una corretta cura della pelle 

Alcune regole per la cura della pelle sono essenziali se vuoi avere una pelle sana e luminosa per lungo tempo. Indipendentemente dal tipo di pelle, considera i seguenti suggerimenti:

  • Usa sempre i prodotti giusti per la tua pelle. I trattamenti per la cura sono diversi e ogni tipo di pelle necessita di cure diverse e adeguate alle sue esigenze.
  • Fai attenzione alle aree sensibili, come il contorno occhi o la bocca, soprattutto se hai la pelle sensibile. Queste aree richiedono un trattamento adeguato e prodotti speciali, come lo struccante per gli occhi.
  • Detergi adeguatamente la pelle, soprattutto se hai la pelle sensibile. Si consiglia di utilizzare un detergente a pH neutro, che non influisce sull’equilibrio della pelle sensibile.
  • L’esfoliazione e l’idratazione sono essenziali per una pelle sana. I prodotti a pH neutro ti aiutano a purificare la pelle senza alterarne il naturale equilibrio.
  • Se vuoi evitare un’allergia, puoi usare prodotti ipoallergenici. Questi sono creati appositamente per le esigenze di ogni tipo di pelle e puoi usarli con sicurezza anche se hai la pelle sensibile.
  • Indipendentemente dalla stagione, sarebbe bene utilizzare prodotti che contengano fattore di protezione solare. Questo proteggerà la tua pelle dagli effetti nocivi dei raggi ultravioletti.
  • I radicali liberi possono influenzare la tua pelle, quindi devi proteggerla ogni volta che esci di casa. Una volta tornato/a a casa, detergi bene la pelle.
  • Rimuovere sempre il trucco prima di andare a letto. In caso contrario, lo sporco si accumulerà nei pori, favorendo la comparsa di brufoli.
  • Si consiglia di non applicare il fondotinta con le mani, perché i batteri possono accumularsi sul viso. Usa invece una spugna speciale per applicare il fondotinta.
  • Pulisci regolarmente gli strumenti per il trucco, poiché lo sporco accumulato promuoverà i brufoli.
  • Adotta uno stile di vita equilibrato. Una corretta alimentazione, che comprende frutta e verdura fresca, riposo e consumo di una quantità ottimale di acqua sono necessari se si vuole mantenere la pelle luminosa, vellutata e idratata.

Se sai che tipo di pelle hai, potrai scegliere i prodotti giusti più facilmente, in modo da prenderti cura della tua pelle in modo appropriato. E se segui alcuni passaggi essenziali nel rituale di cura quotidiano, la tua pelle sarà più sana e combatterai più efficacemente gli effetti dei radicali liberi, ma anche i segni degli anni.

Attenzione alla pelle disidratata!

La pelle disidratata non è un tipo di pelle, ma è una conseguenza del modo di prendersi cura, ma anche dell’invecchiamento. In molti casi, la pelle disidratata può apparire come una ripercussione dei trattamenti anti-acne. Questo tipo di pelle è antiestetica, rugosa, ha bruciore, arrossamento e la pelle è estremamente ruvida, irritata e con una tendenza a desquamazione grave. Le persone che affrontano una tale carnagione devono seguire le istruzioni del dermatologo e utilizzare prodotti per la cura da lui consigliati, almeno fino alla scomparsa del disagio.

Test del tipo di pelle

Potresti non rendertene conto solo guardandoti allo specchio che tipo di pelle hai, la delimitazione tra pelle mista e pelle secca o grassa è abbastanza sottile. Inoltre, a seconda della stagione, la tua pelle potrebbe cambiare le sue caratteristiche e potrebbe sconvolgerti. Per togliere ogni dubbio, sottoponiti a test semplici e veloci!

Prova 1. Al mattino, appena ti alzi dal letto, prendi una carta velina o un tovagliolo asciutto e tampona la tua zona T. Se si unisce al sebo, la tua pelle è decisamente grassa. Se è pulita, la tua pelle è secca e se le tracce di grasso sono poche e discontinue, la tua pelle è mista.

Prova 2. Per convincerti che il risultato del primo test è sicuro, fai lo stesso sostituendo la carta velina o il tovagliolo con borotalco e applicandolo velocemente su tutto il viso. Se nei prossimi minuti si bagnerà completamente, la tua pelle sarà grassa. Se si bagnerà solo nella zona T, la tua pelle sarà mista e se manterrà la sua consistenza, la tua pelle sarà secca.

Prova 3. Per questo test è necessaria una giornata di permanenza a casa, per non esporsi all’aria esterna, ai raggi solari o ai cosmetici. Al mattino ti laverai il viso solo con acqua e lo tamponerai leggermente con un panno morbido. Se durante il giorno, generalmente dopo quattro ore appare la risposta, la tua pelle si rassoda, allora hai la pelle secca e se diventa lucida, la tua pelle è grassa. Se il sebo appare solo sulla zona T, senza dubbio hai una carnagione mista.

Quali sono le fasi di cura a seconda del tipo di pelle?

A seconda del tipo di pelle che hai, devi prenderti cura di essa in modo adeguato e con prodotti adatti ad essa.

Cura della pelle normale

La pelle normale può dare l’impressione che non abbia bisogno di cure, ma è tutt’altro che vero. Al contrario, l’attenzione data ora ti aiuterà a mantenerlo pulito e fresco a lungo. La pelle normale va detersa sia al mattino che alla sera con detergenti leggeri e poi si applica una lozione tonica senza alcool.

Richiede crema da giorno con protezione solare, leggermente idratante, e la sera si può optare per una crema nutriente a base di vitamine. La pelle normale ha bisogno di esfoliazione una volta ogni 10 giorni.

Cura della pelle secca

La pelle secca ha bisogno delle maggiori attenzioni perché una cura inadeguata può destabilizzarla e trasformarla facilmente in una pelle disidratata e sensibile. Si consiglia di pulire sia la mattina che la sera con una crema detergente idratante e applicare una lozione tonica senza alcool.

La crema viso, sia da giorno che da notte, deve avere proprietà idrolipidiche, cioè aiutare a mantenere l’acqua nei tessuti e prevenire l’evaporazione ed essere altamente idratante.

L’esfoliazione deve essere eseguita al massimo una volta alla settimana, con prodotti delicati e alla fine deve essere applicata una maschera intensamente idratante. Per il giorno sono indicate le creme con fattore di protezione solare, SPF 30/50 per l’estate e SPF 20 per il resto delle stagioni. La pelle secca ha anche la particolarità di avere una pelle più sensibile nella zona degli occhi e sarebbe l’ideale per essere curata con i prodotti previsti.

Cura della pelle grassa

La pelle grassa ha bisogno di cure con prodotti studiati per trattare il disagio causato dall’eccesso di sebo e chiudere i pori. Si consiglia di struccare almeno due volte al giorno, obbligatoriamente al mattino e alla sera, con gel schiumogeno e l’applicazione di lozioni astringenti, a base di alcool, in modo che la pelle sia efficacemente sgrassata ed i pori siano chiusi.

Si consiglia di utilizzare esclusivamente creme per pelli grasse, caratterizzate da una texture leggera, opacizzante e dotate di proprietà anti-seborroiche. La pelle grassa va esfoliata settimanalmente e le maschere di cui ha bisogno sono quelle studiate per regolare la secrezione di sebo e pulire i pori, in nessun caso maschere idratanti.

Cura della pelle mista

La pelle mista va curata con molta attenzione, nel senso che bisogna fare attenzione a mantenere l’equilibrio tra zone secche e oleose. L’uso di prodotti strettamente destinati alla pelle secca o strettamente destinati alla pelle grassa porta ad un forte squilibrio del derma. O vengono utilizzati prodotti per la cura specifici per la pelle mista, oppure per ciascuna area verrà applicato il prodotto corrispondente al tipo di pelle.

La rimozione del trucco va eseguita due volte al giorno, sia al mattino che alla sera, e il prodotto più consigliato in questo caso è l’acqua micellare. La lozione tonica deve essere priva di alcool e deve essere applicata solo sulla zona T, e la crema, sia di giorno che di sera, deve avere proprietà idratanti e nutrienti. Indipendentemente dalla stagione, si consigliano creme da giorno contenenti fotoprotezione. Un trucco efficace per questo tipo di pelle è l’acqua termale, che idrata, nutre e rinfresca ugualmente la pelle. La pelle mista necessita di una leggera esfoliazione una volta alla settimana, ma anche dell’applicazione immediata di una maschera idratante.

Cura della pelle sensibile

La pelle sensibile va curata con prodotti dermocosmetici, dalla texture leggera e dalle proprietà tonificanti sui capillari. Si raccomanda di evitare l’acqua calda, l’aria fredda e l’esposizione diretta al sole o all’inquinamento, come il fumo di sigaretta. Deve essere rimosso sia al mattino che alla sera, sia con i prodotti appositi che con acqua micellare, e la crema, sia da giorno che da sera, deve avere proprietà nutritive e leggermente idratanti e, preferibilmente, un pH neutro. Le creme con protezione solare sono consigliate per la giornata.

L’esfoliazione va fatta ogni due settimane e solo con prodotti destinati, che non aggrediscono ulteriormente la pelle, e le maschere con ruolo anti-irritante, antinfiammatorio e lenitivo sono le più indicate. Se la pelle è atopica o acneica, i prodotti per la cura dovrebbero essere raccomandati da un dermatologo. A lungo termine verranno utilizzati prodotti per la cura dell’acne.

Come acquistare correttamente i prodotti per la cura della pelle?

Un passo molto importante nella cura della pelle è il corretto acquisto dei cosmetici e qui vanno considerati alcuni criteri.

Etichetta – L’etichetta di un prodotto deve essere sempre controllata. La maggior parte dei cosmetici riporta i dettagli più importanti del prodotto sull’etichetta, ma ci sono anche casi in cui si trovano all’interno della confezione. L’etichetta offre consigli sulla durata di conservazione, sugli ingredienti, sui punti a cui è rivolta e quali sono i vantaggi del prodotto. Questo aspetto deve avere la precedenza sulle offerte pubblicitarie e di sconti che abbondano sul mercato.

Tipo di pelle – Un prodotto per la cura della pelle dovrebbe essere scelto a seconda del tipo di pelle. Un uso improprio porta a squilibri del pH, danni alla pelle e persino condizioni dermatologiche.

Età – L’età è un fattore importante nella scelta dei giusti prodotti per la cura della pelle. In generale, i prodotti destinati a una certa età hanno questo aspetto specificato in etichetta. Possono esserci casi in cui un prodotto ha solo l’indicazione per la pelle matura, il che significa che è rivolto a persone con più di 40 anni di età.

Data di scadenza – Non utilizzare mai un prodotto cosmetico la cui data di scadenza è scaduta. Oltre a perdere le sue proprietà, può causare irritazioni e scatenare allergie cutanee. Inoltre, non acquistare un prodotto la cui durata di conservazione è prossima alla scadenza, poiché potrebbe scadere durante l’uso.

Peso – È preferibile scegliere prodotti con il minor peso possibile, soprattutto perché è la prima volta che lo usi e non sai come interagirà con la tua pelle. Inoltre qualsiasi prodotto, mediante ripetute aperture, può essere alterato a contatto con l’aria e quindi è preferibile averne una piccola quantità in modo da cambiarlo spesso. Tieni presente che alcuni prodotti richiedono la conservazione in frigorifero, ma questo aspetto è sempre in etichetta.

La stagione – Un criterio meno enfatizzato è la stagione. Ci sono prodotti, soprattutto creme e fondotinta, più indicati per la cura della pelle nella stagione calda e altri per la stagione fredda. Ad esempio, i prodotti intensamente idratanti sono preferibili nella stagione fredda, quando la pelle deve far fronte alle intemperie, alla natura, al vento e al gelo che sono i principali nemici della disidratazione della pelle.

In estate, invece, si prediligono quelle leggere, che lasciano respirare la pelle. Una crema intensamente idratante e oleosa, utilizzata nella stagione calda, può favorire la traspirazione e può dare la sensazione di pelle grassa. D’altra parte, le creme con un fattore di protezione solare elevato, SPF> 25, dovrebbero essere utilizzate in estate, mentre in inverno si può optare anche per SPF20.

Gli ingredienti – Gli ingredienti di un prodotto vanno sempre analizzati, in primo luogo per proteggere la pelle da possibili allergie e, in secondo luogo, per evitare quelli che contengono parabeni e troppe sostanze chimiche. Sono preferibili prodotti che contengano il minor profumo o alcol possibile. In generale, i prodotti contenenti più di 20 ingredienti dovrebbero essere evitati.

Bio contro naturale – Le persone che desiderano prodotti biologici per la cura della pelle devono tenere presente che c’è una grande differenza tra organico e naturale. I prodotti biologici hanno menzionato questo aspetto in etichetta ed è obbligatorio avere una certificazione approvata dall’Unione Europea.

Purtroppo ci possono essere molti falsi al riguardo, visto che ci sono aziende che danno l’approvazione biologica, ma non riconosciute dall’UE. Il timbro da seguire è composto da 12 stelle su sfondo verde poste a forma di foglia. D’altra parte, va tenuto presente che il termine naturale è solo una caratteristica di marketing e non impone vincoli legali, il prodotto non è soggetto ad alcuna regolamentazione o condizione al riguardo e il consumatore può essere facilmente indotto in errore.

Luogo d’acquisto – I prodotti per la cura della pelle devono essere acquistati da negozi anche online di fiducia, e farmacie e non da venditori ambulanti o luoghi che non soddisfano gli standard di igiene e conservazione. Anche se un prodotto è sigillato, se non viene conservato correttamente, gli ingredienti possono essere alterati e il prodotto può danneggiare la salute della pelle. È preferibile che vengano acquistati in un luogo dove puoi consultarti con lo specialista.

Rituale di cura della pelle in 5 passaggi

Indipendentemente dal tipo di pelle che hai, è importante sottolineare che il rituale di cura è lo stesso, solo i prodotti differiscono.

Passaggio 1: Rimozione del trucco

La rimozione del trucco è assolutamente obbligatoria sia al mattino che alla sera, indipendentemente dal fatto che si trucchi quel giorno o meno. La pulizia mattutina rimuove le cellule morte depositate sulla pelle durante la notte ed i residui e prepara la pelle all’applicazione di creme e prodotti per il trucco. Segnaliamo che il fondotinta e la cipria si applicano molto meglio su una pelle pulita e liscia. La detersione serale ha il ruolo di rimuovere trucco, polvere, impurità e cellule morte depositate sulla pelle durante il giorno e di prepararla all’applicazione della crema notte. Se la pelle non viene pulita adeguatamente, questi residui rimangono sulla pelle e le conferiscono un aspetto spento e stanco.

Fase 2 – Tonificazione

Importante quanto la rimozione del trucco è la tonificazione, anche se molte donne tendono a saltare questo passaggio, considerandolo meno importante. Il ruolo delle lozioni toniche è quello di rimuovere efficacemente le impurità rimaste dopo il processo di pulizia, rinfrescare la pelle e riequilibrare il pH in modo che la pelle assorba completamente la crema applicata.

Passaggio 3 – Idratazione

Sia al mattino che alla sera va applicata una crema idratante, che viene scelta in base al tipo di pelle che si ha, ognuna con le proprie proprietà specifiche. I cosmetici idratanti ripristinano le riserve d’acqua della pelle e prevengono la disidratazione della pelle. La crema giorno è preferibile che contiene fattore di protezione solare, mentre la crema notte, a seconda delle esigenze, può essere rivitalizzante, intensamente nutriente o con effetto antietà.

Passaggio 4 – Esfoliazione

L’esfoliazione ha un ruolo molto importante nel rituale di cura della pelle, ma dovrebbe essere eseguita una volta alla settimana o una volta ogni 10 giorni, se la pelle è più sensibile. L’esfoliazione ha il ruolo di rimuovere le cellule morte e di pulire in profondità il derma, ma anche di sbloccare i pori e prevenire la comparsa di brufoli e punti neri.

Passaggio 5 – Maschera

L’applicazione delle maschere è uno dei trucchi di bellezza più apprezzati, con un benefico impatto sulla salute della pelle. La maschera aumenta la potenza del rituale di cura, inoltre idrata, rivitalizza e nutre in profondità la pelle. A seconda delle caratteristiche della maschera e se non è specificato altro sulla confezione, la maschera può essere applicata settimanalmente o anche due volte a settimana, ma non più spesso per non provocare squilibri cutanei.

Suggerimenti per la cura quotidiana della pelle

Saprai che la pelle è veramente pulita quando, dopo la detersione e la tonificazione, il disco detergente rimane bianco.

Le labbra vanno pulite allo stesso modo della pelle, e per gli occhi si può optare per uno speciale struccante oppure si può utilizzare lo stesso prodotto per la pelle, se non ha controindicazioni in merito.

Anche se usi salviettine detergenti, devi comunque applicare la lozione tonica.

Le creme per il viso vengono assorbite meglio dalla pelle se applicate tramite massaggio.

Il massaggio al viso prima di coricarsi rilassa i muscoli del viso e aiuta a prevenire le linee sottili e d’espressione.

Essendo più sensibile e più incline alle rughe, il contorno occhi necessita di cure speciali con prodotti.

Ogni volta che viene applicata una maschera per il viso, si consiglia di applicare fette di cetriolo o impacchi di camomilla precedentemente conservati in frigorifero sulla zona degli occhi. Pertanto, l’area è ulteriormente idratata e le occhiaie o le borse sotto gli occhi vengono combattute.

Se non si utilizzano le cuffie, pulire quotidianamente lo schermo del telefono da batteri e germi poiché entra in contatto diretto con la pelle del viso.

10 errori comuni nella cura della pelle : 

Anche se prestiamo la necessaria attenzione alla pelle, capita, o per ignoranza, o per fretta, o per eccessivo zelo, di fare certi errori di cura e manutenzione che, soprattutto se ripetuti, ci costeranno in seguito.

1.Non utilizzare prodotti adatti al tuo tipo di pelle – Forse l’errore più grave che puoi fare e che può influire irreparabilmente sulla tua pelle è usare prodotti non adatti al tuo tipo di pelle. Non scegliere i prodotti solo perché la tua ragazza, amica ecc… li usa, profuma di buono o ti piace il packaging, ma sceglili in base alle caratteristiche della tua pelle. Inoltre, adatta i tuoi prodotti per la cura alla bassa stagione. Potresti aver bisogno di più creme idratanti in inverno che in estate.

2.Non seguire il rituale quotidiano di cura della pelle – Il rituale quotidiano di cura della pelle prevede tre semplici passaggi – detersione, tonificazione e idratazione. Ognuno di questi passaggi che salti, condanna la tua pelle. Purtroppo ci sono persone che non si struccano la sera, ma anche persone che si lavano il viso solo con acqua la sera, visto che se non hanno usato il trucco non c’è bisogno di una pulizia intensa. La pelle perderà il suo splendore nel tempo e acquisirà un aspetto spento e stanco, appariranno punti neri e brufoli che invecchiano prematuramente.

3.Esfoliare la pelle troppo spesso con prodotti aggressivi – Se ci sono persone che non esfoliano mai la pelle o molto raramente, beh d’altra parte ci sono persone che usano il peeling troppo spesso, ma anche persone che scelgono prodotti aggressivi, spesso prodotti che non applicano correttamente. L’esfoliazione va fatta al massimo una volta alla settimana, altrimenti non potrai avere una pelle più pulita o più luminosa, ma potrai sensibilizzarla e irritarla.

4.Usare lo stesso asciugamano per viso e corpo – Molte persone usano lo stesso asciugamano per il viso e per il resto del corpo, il che è totalmente sbagliato. Poiché la pelle del viso è più sensibile e più soggetta a irritazioni, è necessario pulirla con un asciugamano esclusivo. Inoltre, l’asciugamano, a causa dell’umidità, è un ambiente favorevole alla crescita dei batteri e dovrebbe essere cambiato ogni due o tre giorni. Allo stesso tempo, la pelle non deve essere pulita strofinando, ma solo tamponando.

5.Non cambiare la federa – La biancheria da letto deve essere cambiata una volta alla settimana, soprattutto per il cuscino, soprattutto se si ha la pelle sensibile, atopica o a tendenza acneica.

6.Spremere i brufoli – I brufoli possono comparire in momenti assolutamente inappropriati, ma non è consigliabile strizzarli perché riesci solo ad aggredire la tua pelle ed eventualmente finire con una cicatrice, rendendo la guarigione ancora più difficile. È preferibile provare a coprirlo con correttore e fondotinta e dimenticarsene. Inoltre, non toccare la pelle troppo spesso con le mani, poiché i microbi possono entrare in contatto con la pelle più facilmente e irritarla.

7.Lavare il ​​viso con acqua calda – Non è consigliabile lavare la pelle con acqua calda per due motivi. In primo luogo perché l’acqua calda accelera la sua disidratazione e in secondo luogo perché l’acqua calda contribuisce alla dilatazione dei vasi sanguigni e si possono scegliere arrossamenti o addirittura irritazioni, in caso di pelle sensibile. Si consiglia l’acqua tiepida, ma anche il risciacquo con acqua fredda fa bene alla pelle perché chiude i pori e rivitalizza la pelle.

8.Non utilizzare creme solari – Se pensi che la protezione solare sia necessaria solo in estate, è tutt’altro. I raggi ultravioletti hanno la capacità di raggiungere la terra indipendentemente dalla stagione e anche se la loro intensità nella stagione fredda è molto ridotta, possono comunque intaccare la pelle, seccarla e accelerare il processo di invecchiamento.

9.Non controllare l’etichetta del prodotto – Se sei tentato di acquistare un prodotto perché è in saldo o magari l’hai ricevuto in regalo, controlla sempre l’etichetta, non solo per assicurarti che sia adatto al tuo tipo di pelle, ma anche per assicurarti che non contenga sostanze chimiche ingredienti, parabeni e altre sostanze tossiche che dovresti evitare. Inoltre, controlla la sua data di scadenza!

10.Non dormire abbastanza – Il sonno insufficiente influisce non solo sulla tua salute, ma anche sulla tua bellezza. È stato dimostrato che le persone che non dormono almeno 7-8 ore a notte hanno una pelle spenta, mancano di vitalità e compattezza e sono più esposte alle irritazioni. Inoltre, la mancanza di sonno nelle quantità necessarie favorisce la comparsa di occhiaie, antiestetiche borse sotto gli occhi, ma anche rughe.

Le informazioni in questo articolo non devono sostituire la consultazione di uno specialista o una visita da un medico. Qualsiasi raccomandazione medica contenuta in questo materiale è solo a scopo informativo. Le conclusioni oi riferimenti non sono tipici e possono variare da individuo a individuo e possono dipendere dal proprio stile di vita, salute, ma anche da altri fattori. Queste informazioni non dovrebbero sostituire una diagnosi informata.

Le informazioni in questo articolo non devono sostituire la consultazione di uno specialista o una visita da un medico. Qualsiasi raccomandazione medica contenuta in questo materiale è solo a scopo informativo. Le conclusioni o i riferimenti non sono tipici e possono variare da individuo a individuo e possono dipendere dal proprio stile di vita, salute, ma anche da altri fattori. Queste informazioni non dovrebbero sostituire una diagnosi informata.

Lascia un commento