Come ottenere un’abbronzatura sana e duratura?

Se è estate, allora è tempo di una vacanza al mare! I caldi raggi del sole, la rinfrescante brezza marina, la sabbia finissima sotto i tuoi piedi e i sorrisi luminosi dei tuoi cari costituiscono la definizione di felicità nei prossimi mesi. A proposito, lo sapevi che quando vai in spiaggia, il livello di serotonina nel tuo corpo aumenta e ti senti più felice? Inoltre, c’è un buon motivo per cui gli specialisti ci incoraggiano ad approfittare delle giornate calde e ad andare al mare: i raggi del sole contribuiscono all’assimilazione della vitamina D , essenziale per la salute dell’organismo.

Tuttavia, gli specialisti sono anche quelli che ci avvertono dei pericoli delle radiazioni ultraviolette. Quindi, se volete godervi il sole in tutta tranquillità, ma anche un’abbronzatura intensa e sana, vi consiglio di leggere i seguenti trucchi salvavita.

Prima di tutto, usa un prodotto con un fattore di protezione adatto alle esigenze della tua pelle e applicalo, senza eccezioni, ogni due ore . Se la tua pelle è naturalmente chiara, scegli con cura un prodotto che ti dia una super protezione dai raggi UV e ti protegga dalle scottature. Se invece la tua pelle è di colore scuro, molto probabilmente non hai subito scottature, ma, al contrario, sei una di quelle persone fortunate che si abbronza facilmente. In questo caso, puoi tranquillamente utilizzare l’olio da spiaggia con olio di argan biologico, con SPF 15, per un’intensa abbronzatura. Quando si tratta dei più piccoli, invece, le cose sono più chiare che possono essere: la loro pelle sensibile ha bisogno di un SPF affidabile .

3 SEMPLICI PASSAGGI per una sana abbronzatura con un’adeguata protezione solare:

Fase uno: determina il tuo tipo di pelle

  • Persona estremamente sensibile al sole – tipo A: individuo con pelle bianco latte, lentiggini, capelli rossicci o biondo chiaro, abbondanti macchie rosse
  • Persona sensibile al sole – tipo B – individuo dalla pelle bianca con poche lentiggini, capelli biondi o satinati chiari, spesso qualche macchia di rossore.
  • Persona con pelle intermedia – tipo C – individuo con pelle bianca senza lentiggini, capelli satinati, castano chiaro
  • Persona con pelle abbastanza resistente – tipo D – individuo con pelle opaca, capelli castani o neri

Fase due: scegli la protezione giusta in base al tuo tipo di pelle

  • tipo di pelle A: alta protezione SPF 30 – 50 + UVA
  • tipo di pelle B: protezione media SPF 15 – 25 + UVA
  • tipo di pelle C: protezione bassa SPF 6 -10 + UVA
  • tipo di pelle D: protezione bassa SPF 6 -10 + UVA
  • bambini di età superiore a 1 anno: protezione molto alta SPF 50+ + UVA Avvertenza: i bambini di età inferiore a 1 anno non devono mai essere esposti alla luce solare diretta!

Fase tre: misure di protezione dalle radiazioni solari:

  1. Esfolia la pelle regolarmente. L’abbronzatura è la reazione della pelle ai raggi solari. Esfoliando, rimuovi l’inizio superficiale dalla pelle e le impedisci di bloccare i raggi. Inoltre, questo è il modo sicuro per un’abbronzatura uniforme.
  2. Mantieni la tua pelle idratata e vellutata. Prima di andare al mare, la sera prima, applica generosamente una crema idratante, che ammorbidisce la pelle. Inoltre, non dimenticare che il livello di idratazione della pelle dipende dalla quantità di acqua che consumi. In estate si perde più acqua attraverso la sudorazione, quindi è necessario bere acqua costantemente durante il giorno per evitare la disidratazione. Un bicchiere da 250 ml ogni due ore è la strategia ideale!
  3. In spiaggia, cambia posizione ogni 15-30 minuti. Per quanto rilassante e allettante possa sembrare, evita di addormentarti sulla spiaggia. Corri il rischio che il sole colpisca troppo a lungo solo una parte del tuo corpo, e così ti ritrovi non solo con un’abbronzatura irregolare, ma anche con scottature.
  4. Proteggi i tuoi occhi . Non solo la pelle ha bisogno di protezione dai raggi UV, ma anche gli occhi. Scegli un modello di occhiali da sole che si abbini al tuo viso, usa un cappello a tesa larga o semplicemente tienili chiusi quando ti corichi.
  5. Fai una doccia appena torni dalla spiaggia. Quindi, rimuovi i prodotti rimasti sulla pelle, così come la sabbia con cui sei tornato dalla spiaggia e permetti alla pelle di respirare liberamente. Quindi non dimenticare di applicare la crema idratante.
  6. Guarda l’orologio. È in qualche modo un’ora di punta, in cui gli specialisti ci esortano a evitare di stare in spiaggia? Quindi è il momento di interrompere la sessione di abbronzatura.

Ora che hai tutto ciò che ti occorre per una bella e sana abbronzatura, non devi far altro che pianificare la tua vacanza e, perché no, anche il tuo bagaglio! L’estate è arrivata!

Le informazioni in questo articolo non devono sostituire la consultazione di uno specialista o una visita da un medico. Qualsiasi raccomandazione medica contenuta in questo materiale è solo a scopo informativo. Le conclusioni oi riferimenti non sono tipici e possono variare da individuo a individuo e possono dipendere dal proprio stile di vita, salute, ma anche da altri fattori. Queste informazioni non dovrebbero sostituire una diagnosi informata.