Passa ai contenuti principali

Vitamina C: tutto ciò che non sapevi sul “meraviglioso antiossidante”

 La vitamina C è essenziale, il che significa che non può essere prodotta dall’organismo, ma deve essere ottenuta dalla dieta o dagli integratori alimentari.

È solubile in acqua e si trova in molti frutti e verdure , tra cui arance, fragole, kiwi, peperoni, broccoli, cavoli e spinaci.

Sebbene di solito si consiglia di procurarsi cibo a sufficienza, molte persone ricorrono agli integratori alimentari per integrare il fabbisogno nutrizionale giornaliero.


Cosa succede se non ho abbastanza fabbisogno giornaliera di vitamina C?

Ecco alcuni dei sintomi che potresti riscontrare:

  • stato di affaticamento costante
  • debolezza muscolare
  • dolori articolari
  • improvvisa perdita di peso
  • gengive infiammate
  • capelli spenti, che si spezzano facilmente
  • Pelle disidratata

5 impressionanti benefici per la salute comprovati nel completamento della nutrizione con vitamina C:

1. Potente antiossidante che aumenta la difesa naturale del corpo

La vitamina C è un potente antiossidante che può rafforzare la difesa naturale del corpo . Gli antiossidanti sono molecole che stimolano il sistema immunitario proteggendo le cellule dai radicali liberi.

Questi causano stress ossidativo, che è stato collegato all’insorgenza di molte malattie croniche . L’assunzione giornaliera raccomandata di vitamina C può aumentare fino al 30% il livello di antiossidanti nel sangue.

Pertanto, la difesa naturale del corpo aumenta e il tuo corpo può combattere con successo contro l’infiammazione nel corpo, ma anche i virus e i batteri che lo attaccano.

La vitamina C mantiene il normale funzionamento del sistema immunitario, aiuta nella formazione di anticorpi nel corpo, riduce i sintomi dell’influenza e del raffreddore e può ridurne la durata.

2. Può aiutare a combattere la pressione alta

In Romania, i risultati preliminari dello studio SEPHAR III , condotto dalla Società rumena di ipertensione, mostrano che quasi la metà (49,5%) dei rumeni di età compresa tra 18 e 80 anni soffre di ipertensione .

L’ipertensione può portare a malattie cardiache, la principale causa di morte a livello globale. La vitamina C può aiutare a ridurre la pressione sanguigna e mantenerla entro limiti ottimali.

Uno studio sugli animali ha scoperto che l’assunzione di un integratore di vitamina C ha contribuito a rilassare i vasi sanguigni del cuore , aiutando a ridurre i livelli di pressione sanguigna.

Inoltre, un’analisi di 29 studi sull’uomo ha rilevato che, in media, l’integrazione di vitamina C ha ridotto la pressione arteriosa sistolica (valore più alto) di 3,84 mmHg e la pressione arteriosa diastolica (valore più basso) di 1,48. mmHg in adulti sani.

Negli adulti con ipertensione esistente , gli integratori di vitamina C hanno abbassato la pressione arteriosa sistolica di 4,85 mmHg e la pressione diastolica di 1,67 mmHg, in media.

Tuttavia, sebbene questi risultati siano promettenti, non è chiaro se gli effetti sulla pressione sanguigna siano a lungo termine . Le persone con ipertensione non dovrebbero fare affidamento esclusivamente sulla vitamina C per il trattamento.

3. Riduce il rischio di malattie cardiache

Molti fattori aumentano il rischio di malattie cardiache, tra cui ipertensione, livelli elevati di colesterolo “cattivo” (LDL) e trigliceridi. La vitamina C può aiutare a ridurre questi fattori di rischio.

Ad esempio, uno studio ha scoperto che dopo 10 anni, le persone che assumevano almeno 700 mg di vitamina C al giorno avevano un rischio inferiore del 25% di sviluppare malattie cardiache rispetto a coloro che non assumevano questo integratore.

In conclusione, sembra che consumare almeno 500 mg di vitamina C al giorno possa ridurre il rischio di malattie cardiache. Tuttavia, se hai già una dieta ricca di vitamina C , devi assumere integratori in modo da non superare la DZR.

Dose giornaliera raccomandata (DGR):

  • bambini
  • tra 1-3 anni: 15 mg
  • tra 4-8 anni: 25 mg
  • tra 9-13 anni: 45 mg
  • tra 14-18 anni: 75 mg
  • uomini : 90 mg
  • donne : 75 mg
  • donne in gravidanza : 85 mg
  • donne che allattano al seno : 120 mg
  • fumatori : può aumentare la dose di 35 mg al giorno.

4. Aiuta a prevenire l’anemia sideropenica migliorando l’assorbimento del ferro

Il ferro è un nutriente importante che ha una varietà di funzioni nel corpo. È essenziale per la produzione di globuli rossi e il trasporto di ossigeno in tutto il corpo.

È interessante notare che gli integratori di vitamina C possono aiutare a migliorare l’assorbimento del ferro nella dieta . Aiuta a trasformare il ferro debolmente assorbito, come le fonti di ferro a base di erbe, in una forma che è più facile da assimilare nel corpo.

Ciò è particolarmente utile per le persone che seguono una dieta vegana o vegetariana perché la carne è una delle principali fonti di ferro.

In effetti, il semplice consumo di 100 mg di vitamina C può migliorare l’assorbimento del ferro del 67%.

Di conseguenza, può aiutare a ridurre il rischio di anemia tra le persone inclini a carenza di ferro.

Inoltre, un’analisi di 29 studi sull’uomo ha rilevato che, in media, l’integrazione di vitamina C ha ridotto la pressione arteriosa sistolica (valore più alto) di 3,84 mmHg e la pressione arteriosa diastolica (valore più basso) di 1,48. mmHg in adulti sani.

Negli adulti con ipertensione esistente , gli integratori di vitamina C hanno abbassato la pressione arteriosa sistolica di 4,85 mmHg e la pressione diastolica di 1,67 mmHg, in media.

Tuttavia, sebbene questi risultati siano promettenti, non è chiaro se gli effetti sulla pressione sanguigna siano a lungo termine . Le persone con ipertensione non dovrebbero fare affidamento esclusivamente sulla vitamina C per il trattamento.

5. Protegge la memoria e la mentalità mano a mano che si invecchia

La demenza è un termine generico usato per descrivere i sintomi di un cattivo pensiero e memoria. Colpisce oltre 35 milioni di persone in tutto il mondo e di solito si verifica tra gli anziani.

Gli studi suggeriscono che lo stress ossidativo e l’infiammazione vicino al cervello, alla colonna vertebrale e ai nervi (pienamente noti come il sistema nervoso centrale) possono aumentare il rischio di demenza .

Diversi studi hanno dimostrato che le persone con demenza possono avere livelli più bassi di vitamina C nel sangue .

Le alte assunzioni di vitamina C dal cibo o dagli integratori hanno un effetto protettivo sul capacità di pensare e sulla memoria quando si invecchia.

Mantiene la pelle giovane

Aspetto irregolare della pelle, consistenza ruvida, mancanza di lucentezza, linee sottili, cicatrici causate da acne , affaticamento generale – sono influenzati dal livello di vitamina C nel corpo.

Grazie alle sue proprietà antiossidanti, che contribuisce alla rigenerazione naturale della tua pelle riparando le cellule deteriorate della pelle. Come funziona esattamente?

La vitamina C aiuta la pelle, soprattutto a livello cutaneo, a combattere l’azione dannosa dei raggi UV e dei fattori inquinanti nell’ambiente .

Inoltre, inibisce la produzione di melanina che provoca scolorimento della pelle (iperpigmentazione e macchie brune).

Se usato esternamente, aumenta la produzione di collagene ed elastina , fibre proteiche naturali che aiutano a mantenere la pelle piena e soda e prevenire l’invecchiamento precoce.

Anche se utilizzata solo internamente , la vitamina C ha effetti miracolosi sulla pelle, che la rende luminosa e giovane.

Raccomandiamo:

Vitamina C Life Impulse 1000mg -a rilascio prolungato. Aiuta a proteggere le cellule dallo stress ossidativo , a mantenere il normale funzionamento del sistema immunitario e la normale formazione di collagene per la normale funzione dei vasi sanguigni.

Inibisce la crescita tumorale, contribuisce alla formazione dei globuli rossi, ha il ruolo di regolare i livelli di glucosio e colesterolo nel sangue. Inoltre, distrugge le tossine accumulate nel corpo e previene l’usura delle cellule.

Life Impulse con vitamina C e calcio – L’antiossidante può  aiutare il corpo indebolito a combattere i radicali liberi . Può aiutare a migliorare il raffreddore, ma anche a malattie più gravi.

La combinazione di vitamina C, calcio e minerali  può agire come antiossidante sul sistema immunitario, rafforzare la barriera protettiva del corpo e mantenere il corretto funzionamento dell’osso e dei denti scheletrici.

Commenti

Post popolari in questo blog

Manda i dolori "a fare una passeggiata"

Senti che l'autunno si sta lentamente riprendendo e stai pensando con ansia ai giorni freschi, umidi e piovosi che seguono e che, ogni anno, attivano i tuoi dolori articolari o reumatici? L'infiammazione è una risposta del sistema immunitario e un meccanismo di difesa del corpo, essendo un modo attraverso il quale segnala la presenza di batteri o virus che dobbiamo combattere. Se il dolore si manifesta di tanto in tanto o persiste, hai bisogno di un rimedio affidabile che ti aiuti a far fronte al dolore. Usa i doni della natura a tuo vantaggio! L' estratto di artiglio del diavolo è, ad esempio, uno dei rimedi naturali più efficaci per il dolore. Sblocca le articolazioni colpite da reumatismi, abbassa la febbre e dolori muscolari e allevia le malattie cardiache. La sua azione analgesica e antinfiammatoria allevia l'artrite, l'artrosi o la spondilosi, guadagni mobilità e puoi goderti liberamente i bei momenti della vita. Gli effetti benefici dell'eucalipto , inv

L'artiglio del diavolo ottimo per i reumatismi

L'artiglio del diavolo è una pianta originaria dell'Africa sud-orientale e cresce su terreni sabbiosi, ad un'altitudine di 500, 1000 metri.  Il nome, strano e insolito, è dovuto al frutto spinoso, simile agli artigli. © Secrétariat CITES © CITES Secretariat - wikipedia È una pianta curativa, con radici tuberose molto forti, da cui emergono le radici secondarie. Il gambo è coperto di foglie verdi con sfumature grigie perché sono ricoperte di peris fine, che secernono le mucillagini.  Il fiore ricorda una tromba, è giallo con bordi nei toni del rosa al viola.  Fiorisce tra dicembre e febbraio. Il frutto è spinoso, incapsulato in un guscio legnoso, con due grandi spine centrali e due file laterali di 12, 16 braccia coperte di punte più lunghe del frutto.  Per più di mille anni, gli abitanti del deserto del Kalahari hanno usato la radice dell'artiglio del diavolo come rimedio per il trattamento del dolore articolare e muscolare. Fu portato in Europa all'inizio del XIX

Con Quali Problemi si può riscontrare il tratto respiratorio?

  Il sistema respiratorio dispone di   barriere protettive contro virus, batteri, polvere e inquinamento atmosferico  . Il loro ruolo è impedire a questi agenti patogeni di raggiungere i polmoni. Le malattie dell’apparato respiratorio si verificano quando determinati agenti patogeni naturali e sostanze estranee attraversano la barriera di difesa naturale.  E se la tua immunità non è forte, possono apparire  : Infezioni acute virus respiratori, influenza  (causata da virus) laringite, bronchite, polmonite, faringite  (causata da batteri, tubercolosi) Infezioni croniche: bronchite cronica, asma, BPCO. 5 Consigli per migliorare la salute del Tuo tratto respiratorio 1. Esercizi cardio Sai già che il movimento è indicato, ma sapevi che  può influenzare direttamente il modo in cui respiri? Che tu stia nuotando, jogging, aerobica, ciclismo, tennis o calcio, l’idea di un allenamento cardio è far muovere il sangue. Gli esercizi cardio aiutano i polmoni a funzionare in modo più efficiente  , fan