Passa ai contenuti principali

Come disintossicare il nostro organismo in autunno?

Anche se la primavera è considerata il momento ideale per la disintossicazione, l'autunno è la stagione più appropriata per una pulizia generale del corpo. La disintossicazione stagione autunnale rappresenta un aiuto specifico per prevenire i raffreddori, rafforza il sistema immunitario e aiuta a far fronte alle esigenze fisiche e mentali

Perché dobbiamo seguire una cura di disintossicazione? Con il calo di temperatura, il tuo corpo diventa vulnerabile e si può ammalare facilmente. Per aiutarlo ad adattarsi alla nuova stagione, è necessario aiutarlo a eliminare le tossine accumulate negli ultimi mesi, dove hai sicuramente fatto eccesso di cibo. Le tossine influenzano l'intero corpo, ma soprattutto il fegato, il colon e i reni, quindi è necessaria una cura detox.
Cura detox passo con passo: Devi seguire una cura minima di 3 giorni e un massimo di 10, durante i quali apporterai importanti cambiamenti al tuo piano di alimentazione. Alla fine della cura, si sentirà più energico, perderai peso ed eliminare tutte le sostanze tossiche del tuo corpo.
Diminuire ed eliminare dalla vostra dieta: fast-food, margarina, burro, cibi fritti, insaccati, farina bianca trasformata (pane, pasta, pasticcini), dolci, caffè, bevande gassate, carni grasse, prodotti alimentari trasformati, prodotti alimentari trasformati e l’alcool.
Consumare quanto più possibile: frutta e verdura stagionali ricchi di vitamine, minerali e antiossidanti. Mele, pere, prugne e uva contengono una grande quantità di fibre e enzimi che accelerano il transito intestinale e accelerano il processo di disintossicazione.
Le verdure (carote, sedano, cavolfiore, broccoli, cavoli, insalata verde) forniscono nutrizione a livello cellulare ed eliminano le tossine dal corpo.
Noci e semi sono una scelta perfetta quando hai voglia di uno spuntino sano. Spezia il cibo concannella, anice o chiodi di garofano che impediscono l'indigestione e aiutano a bruciare i grassi.
Idratati! 
Bevi più acqua, 2-3 tazze di tè verde non zuccherato al giorno o succo di limone. Altri tè con effetto depurativo sono quelli di ortica e camomilla. Puoi bere 30 ml di gel di gel di Aloe Vera ogni mattina sul stomaco vuoto. Sostituire un pasto con un shake o smoothie  detox di frutta fresca o verdura fresca.
Non dimenticare di fare movimento ogni giorno, sia che vai in palestra o una passeggiata nel parco. Non è sufficiente cambiare la vostra dieta, ma devi prendere uno stile di vita attivo che stimola i processi metabolici e depurativi.
Le cure di disintossicazione non sono raccomandate per i diabetici o i pazienti affetti da disturbi digestivi quali ulcera, colite o malattie renali. Durante la disintossicazione, si può verificare sensazione di stanchezza e sudore. Questi sono segni che elimini le tossine con successo, quindi non cedere la cura.

Commenti

Post popolari in questo blog

Manda i dolori "a fare una passeggiata"

Senti che l'autunno si sta lentamente riprendendo e stai pensando con ansia ai giorni freschi, umidi e piovosi che seguono e che, ogni anno, attivano i tuoi dolori articolari o reumatici? L'infiammazione è una risposta del sistema immunitario e un meccanismo di difesa del corpo, essendo un modo attraverso il quale segnala la presenza di batteri o virus che dobbiamo combattere. Se il dolore si manifesta di tanto in tanto o persiste, hai bisogno di un rimedio affidabile che ti aiuti a far fronte al dolore. Usa i doni della natura a tuo vantaggio! L' estratto di artiglio del diavolo è, ad esempio, uno dei rimedi naturali più efficaci per il dolore. Sblocca le articolazioni colpite da reumatismi, abbassa la febbre e dolori muscolari e allevia le malattie cardiache. La sua azione analgesica e antinfiammatoria allevia l'artrite, l'artrosi o la spondilosi, guadagni mobilità e puoi goderti liberamente i bei momenti della vita. Gli effetti benefici dell'eucalipto , inv

L'artiglio del diavolo ottimo per i reumatismi

L'artiglio del diavolo è una pianta originaria dell'Africa sud-orientale e cresce su terreni sabbiosi, ad un'altitudine di 500, 1000 metri.  Il nome, strano e insolito, è dovuto al frutto spinoso, simile agli artigli. © Secrétariat CITES © CITES Secretariat - wikipedia È una pianta curativa, con radici tuberose molto forti, da cui emergono le radici secondarie. Il gambo è coperto di foglie verdi con sfumature grigie perché sono ricoperte di peris fine, che secernono le mucillagini.  Il fiore ricorda una tromba, è giallo con bordi nei toni del rosa al viola.  Fiorisce tra dicembre e febbraio. Il frutto è spinoso, incapsulato in un guscio legnoso, con due grandi spine centrali e due file laterali di 12, 16 braccia coperte di punte più lunghe del frutto.  Per più di mille anni, gli abitanti del deserto del Kalahari hanno usato la radice dell'artiglio del diavolo come rimedio per il trattamento del dolore articolare e muscolare. Fu portato in Europa all'inizio del XIX

Con Quali Problemi si può riscontrare il tratto respiratorio?

  Il sistema respiratorio dispone di   barriere protettive contro virus, batteri, polvere e inquinamento atmosferico  . Il loro ruolo è impedire a questi agenti patogeni di raggiungere i polmoni. Le malattie dell’apparato respiratorio si verificano quando determinati agenti patogeni naturali e sostanze estranee attraversano la barriera di difesa naturale.  E se la tua immunità non è forte, possono apparire  : Infezioni acute virus respiratori, influenza  (causata da virus) laringite, bronchite, polmonite, faringite  (causata da batteri, tubercolosi) Infezioni croniche: bronchite cronica, asma, BPCO. 5 Consigli per migliorare la salute del Tuo tratto respiratorio 1. Esercizi cardio Sai già che il movimento è indicato, ma sapevi che  può influenzare direttamente il modo in cui respiri? Che tu stia nuotando, jogging, aerobica, ciclismo, tennis o calcio, l’idea di un allenamento cardio è far muovere il sangue. Gli esercizi cardio aiutano i polmoni a funzionare in modo più efficiente  , fan